Grazie al clima asciutto e al sole che splende generoso, in Alta Val Venosta crescono ottime uve. Sulle ripide pendici attorno all’Abbazia di Monte Maria sopra Burgusio, a 1.340 m di altitudine si estende il vigneto più alto d’Europa. L’esposizione a sud permette alle viti di crescere rigogliose anche in quota. Grazie alle notti fresche e alle giornate calde, i frutti sviluppano un alto contenuto di zucchero, una marcata acidità e un aroma particolarmente fruttato. La famiglia di vignaioli Van den Dries lavora le vigne dell’Abbazia nella cantina Calvenschlössl nel rispetto della natura e con metodi ecologici. Così il vino sviluppa le sue qualità organolettiche in maniera del tutto naturale.

Anche nel paese di Sluderno e nei dintorni si produce un vino di eccellente qualità. Nella tenuta “Engelsberg” il vignaiolo Elmar Luggin vinifica uve bianche e rosse, soprattutto dei vitigni Müller Thurgau e Zweigelt. Al Tälerhof ai piedi di Castel Coira si producono diverse eccellenze a base di frutta locale. Per il vino e lo sherry alla mela, al maso si utilizzano alcune varietà dimenticate come la Idared, la Renetta Kanda e la Gravensteiner.

Visite enologiche guidate all’Abbazia

Presso l’abbazia di Monte Maria si organizzano visite enologiche guidate con tante curiosità interessanti sui terreni e il clima dell’Alta Val Venosta, i diversi vitigni e la loro cura. Dopo la visita segue una degustazione dei vini fruttati dell’Alta Val Venosta.
Contatto: Cantina Calvenschlössl