... ...
Trova alloggi liberi
Arrivo
Partenza
Adulti
Aree vacanze
Tipo alloggio
 
Il granaio del Tirolo

Il granaio del Tirolo in Alto Adige

Dall'Urpaarl al pane di farro della Val Venosta

L'Alta Val Venosta in Alto Adige era soprannominata una volta "granaio del Tirolo". Nel XX secolo la coltivazione del grano fu sostituita dalla frutticoltura, ma con la crescente richiesta di prodotti alimentari biologici sono stati reintrodotti i cereali locali. Vengono coltivati frumento, segale, farro e grano saraceno, che in Alto Adige viene chiamato Schwarzplent (polenta nera). Un importante acquirente di cereali locali è la prima e unica distilleria di whisky italiana, PUNI, di Glorenza.

Molto popolare è ancora oggi il Vinschger Paarl (pagnotta venostana), fatto con frumento e segale dell'Alto Adige. Il suo precursore, l'Ur-Paarl (tipo di pane di segale), fu inventato 800 anni fa dai monaci benedettini dell'Abbazia di Monte Maria e viene venduto ancora oggi.
Trova alloggi liberi
Arrivo
Partenza
Adulti
Aree vacanze
Tipo alloggio
fb-vinschgau-apfelanbau
Le valli altoatesine sono caratterizzate da frutticoltura e viticoltura. Il clima mite della valle offre le condizioni ideali per queste coltivazioni.
 
fb-vinschgau-milch
La Val Venosta è la terra di prodotti naturali di gran pregio. I prodotti rustici sono presenti come un tempo in base ai periodi dell‘anno, perciò l’offerta delle specialità segue il ciclo della natura.
 
fb-vinschgau-brot
Gli abitanti delle Alpi hanno da sempre dovuto fare molta attenzione all'efficenza e conservabilità dei generi alimentari, perché una scorta sufficiente per i lunghi mesi invernali era di importanza vitale.
 
fb-langlaufen-martell-sci-fondo-martello
Gli appassionati dello sci nordico troveranno in Val Venosta piste e percorsi panoramici, sia per il classico sci di fondo che per il pattinaggio.
Benvenuti nella regione culturale Val Venosta
Camminare lungo i sentieri delle rogge, sport invernali tra le vette maestose dei ghiacciai e tour in bicicletta lungo l’antica Via Claudia Augusta. Rilassarsi e ritrovare l’equilibrio nei paesini pittoreschi e lontane dal caos, sempre accolti con tanta ospitalità. Un viaggio alla scoperta dei numerosi siti culturali e delle specialità culinarie venostane.