... ...
Trova alloggi liberi
Arrivo
Partenza
Adulti
Aree vacanze
Tipo alloggio
 
Vivere sul confine

Vivere sul confine: La Triplice Frontiera Retica in Alto Adige

La Val Venosta nella terra di confine tra Austria e Svizzera

A nord-ovest la Val Venosta in Alto Adige incontra due confini statali, quello svizzero con Engadina e Val Monastero e quello austriaco della valle dell’Inn. Questa posizione nell’intersezione di tre paesi ha influenzato il territorio e la popolazione della Val Venosta. Dal 2007 le regioni dei tre paesi collaborano con successo al programma Interreg Terra Raetica.

I passi dell'Alta Val Venosta in Alto Adige marcano i confini tra la Val Venosta di lingua tedesca e il Cantone dei Grigioni retoromanzo. Fino alla Riforma, e in parte fino al XIX secolo, anche in Val Venosta si parlava il retoromanzo, tanto che ancora oggi molti nomi di terreni risalgono ad origini retiche e persino celtiche.

Oggi esiste la comune Strada del Romanico, che riunisce insieme i gioielli architettonici da una parte e dall’altra dei confini.

Più informazioni sulla Terra Raetica
Trova alloggi liberi
Arrivo
Partenza
Adulti
Aree vacanze
Tipo alloggio
af-vinschgau-schoenben-abfahrt
Con la Skiarena Val Venosta, valida per tutti e cinque i comprensori sciistici altoatesini, gli appassionati dello sci potranno sciare in tutta la Val Venosta.
 
smg-tappeiner-schloss-juval
Sulle tracce del Medioevo nella regione culturale della Val Venosta. 40 rocche e castelli ricordano la movimentata storia della Val Venosta.
 
fb-glurns-obervinschgau
Al di sotto della mistica collina di Tarces nell’alta Val Venosta si trova la storica cittadina di Glorenza. Con i suoi circa 900 abitanti Glorenza è una delle più piccole città delle Alpi e una vera miniatura.
 
fb-vinschgau-korn-tschengls
Una volta la coltivazione di cereali era un settore centrale dell'agricoltura dell'Alta Val Venosta, tanto da conquistarle il soprannome di "granaio del Tirolo".
Benvenuti nella regione culturale Val Venosta
Camminare lungo i sentieri delle rogge, sport invernali tra le vette maestose dei ghiacciai e tour in bicicletta lungo l’antica Via Claudia Augusta. Rilassarsi e ritrovare l’equilibrio nei paesini pittoreschi e lontane dal caos, sempre accolti con tanta ospitalità. Un viaggio alla scoperta dei numerosi siti culturali e delle specialità culinarie venostane.