L'albicocca della Val Venosta è famosa ben oltre i confini della valle. La grande "albicocca di montagna", dal colore giallo-arancio, acquisisce in Val Venosta il suo gusto ottimale. A Laces e Martello, questo tradizionale frutto cresce in presenza di notevoli oscillazioni di temperatura e con piogge scarse, fino a oltre 1.000 metri sopra il livello del mare. Così l'albicocca della Val Venosta assume il suo caratteristico sapore pieno e dolce, la delicata acidità e il tipico colore, mentre il frutto rimane morbido e succoso.

La vera albicocca venostana matura piuttosto lentamente, ma una volta raccolta deve essere consumata subito, dato che non è adatta ad un lungo periodo di conservazione. La cosa migliore è consumarla appena colta. Per prolungarne il piacere, gli abitanti della Val Venosta con queste albicocche fanno da molto tempo una squisita marmellata. Nel paese del marmo di Lasa si tiene ogni anno la festa "Marmo e Albicocche".

Altre informazioni sul'albicoccha