... ...
Trova alloggi liberi
Arrivo
Partenza
Adulti
Paesi vacanze
Tipo alloggio
 
Bunker e sbarramenti anticarro

Bunker e sbarramenti anticarro nell'area vacanza Passo Resia

Il bunker della sorgente dell’Adige e lo sbarramento di Pian dei Morti

Le fortificazioni storiche del confine di Passo Resia sono oggi meta molto apprezzata da chi si interessa di storia moderna. Per proteggersi da una eventuale invasione da parte di Hitler, alla fine degli anni trenta del secolo scorso è stata costruita lungo il confine di Passo Resia una linea di difesa, fatta di bunker e sbarramenti anticarro, di strade di rifornimento e di trincee di combattimento.

La politica espansionistica della Germania verso il sud, che raggiungeva il suo culmine il 13 marzo 1938 con l’adesione dell’Austria, portava l’Italia e la Germania in un contatto diretto. Il disaccordo dei due stati in riferimento all’Alto Adige e la politica fascista vacillante, che una volta era a favore della Germania e poi di nuovo svalutante e neutrale, spingeva il Duce nel novembre del 1939 a dare il comando di iniziare subito con i lavori di fortificazioni al confine con il nord. Nel gennaio del 1940 esisteva già un primo sistema difensivo in Alto Adige nelle zone di confine con 66 impianti, che si dovevano ancora finire o allargare. La costruzione di questo vallo alpino andò avanti – anche se lentamente- dal 1941 fino alla primavera del 1942. Il 15 ottobre 1942 i lavori furono interrotti, poiché la Germania continuava a protestare contro questo progetto.

Questo sbarramento alpino, che appare come una bizzarra opera d’arte, oggi può essere riscoperto e ci si può passeggiare in mezzo. Particolarmente degno d’una visita è il bunker della sorgente dell’Adige n. 20 a Curon e lo sbarramento di Pian dei Morti, che si trova in una zona paludosa, oggi monumento naturale, sopra l’abitato di Resia. Sia in estate che in inverno vengono proposte visite guidate: prenotazioni presso l’Associazione turistica al numero 0473 633101.

Informazioni
In inverno
: ogni lunedì alle ore 20.30 visita guidata; punto d’incontro: fermata del bus presso la scuola di sci;
a partire da 6 persone; costi € 5,00; prenotazione fino alle ore 16.00

In estate: ogni venerdì alle ore 15.00 visita guidata; punto d’incontro: cartellone presso il campo sportivo di Resia; costo € 5,00; prenotazione il giorno precedente presso gli uffici turistici di S. Valentino alla Muta e Resia.

Visite guidate per gruppi su prenotazione.
Trova alloggi liberi
Arrivo
Partenza
Adulti
Paesi vacanze
Tipo alloggio
wandernsee
Divertimento senza limiti: la Summercard d'oro permette di viaggiare in autobus, treni, funivie perfino in un battello... per una vacanza indimenticabile.
 
aufhaenger-082sv-e7t8128-72
In autunno la natura riempie le madie della cantina di prodotti prelibati e voi potrete apprezzarli in occasione delle manifestazioni legate all’iniziativa Selezione d’autunno! Abbiamo raccolto i migliori consigli per voi!
 
suzuki-nine-knights-mtb-2015-day3-action-geoff-gulevich-david-malacrida-distillery-nbh-lr-4
Manifestazioni speciali nella regione turistica Passo Resia che non si deve perdere!
 
fr-erlebniswegtalai1
I bambini saranno accompagnati da Zipf e Zapf, che svelano alcuni segreti sul bosco ed i suoi abitanti. Alla fine del percorso si trova il tesoro misterioso.
Benvenuto nella area turistica Passo Resia
Sulla famosa strada romana Via Claudia l'ospitalità è cresciuta in modo naturale. Attorno ai paesi di Curon, Resia, S. Valentino e Vallelunga oggi si estende una delle regioni turistiche più moderne e ricche di varietà.