L'Associazione Pescatori di Merano possiede i diritti di pesca per l'Adige. Questi comprendono l’area della Val Venosta in Alto Adige che va dal lago di San Valentino alla Muta fino a Tel, insieme a tutti gli affluenti e i circa 7 chilometri lungo il Passirio vicino Merano. Nella zona Val Venosta-Merano ci sono quindi oltre 150 chilometri di acque correnti regolamentate.

Le specie ittiche tipiche delle acque locali sono la trota marmorata, ma anche la trota di ruscello e la trota arcobaleno, il salmerino di fonte e il temolo. Specie ittiche minori si possono trovare nei laghi alpini.

Nell’area della triplice frontiera con Austria e Svizzera si trova il lago di Resia, lungo 6 chilometri, che possiede diritti di pesca propri.
Anche nel vicino lago di San Valentino alla Muta, uno dei laghi più belli e intatti dell'area alpina, i pescatori possono gettare l'amo in tutta tranquillità. Per la pesca occorrono una licenza di pesca (validità 10 anni) di tipo B o D e un permesso di pesca per il lago rilasciato con validità giornaliera. La licenza può essere ritirata direttamente presso l'albergo Alpenrose a Casa dei Pescatori e il permesso giornaliero per il lago di San Valentino nella rimessa per le barche a Casa dei Pescatori, all'albergo Alpenrose e nel panificio Angerer nel centro di San Valentino alla Muta. Il permesso giornaliero per il lago di Resia può essere ritirato negli uffici informazioni a Resia e San Valentino alla Muta.