... ...
Con i TOP 10 vi presentiamo dieci dei più interessanti punti d’attrazione della regione culturale Val Venosta in Alto Adige, che caratterizzano questa valle e vale sempre la pena visitare.
Cliccate sui VAL VENOSTA TOP 10 e lasciatevi ispirare.
  • fb-turm-im-Reschensee-Winterstimmung

    Il lago di Resia

    Il lago con il campanile romanico sommerso, emblema della regione culturale Val Venosta, in estate è il paradiso di escursionisti, pescatori, biker e surfisti. In inverno si trasforma in uno dei luoghi migliori per pattinaggio su ghiaccio, snow kiting e sci di fondo.
  • tg-vinschgau-radwandern

    La pista ciclabile dell'Adige

    Un tempo la Val Venosta era percorsa dall’antica Via Claudia Augusta, una strada commerciale risalente all’epoca romana che consentiva di travalicare le Alpi attraverso il passo Resia. Oggi la pista ciclabile dell'Adige, lunga 80 chilometri, segue l'antica via ed è un percorso molto amato dai ciclisti, dotato anche del servizio Treno&Bici con noleggio biciclette lungo il percorso.
  • hh-vinschgerbahn

    Il treno Val Venosta

    Il treno Val Venosta con le sue ampie finestre panoramiche e il comodo vano per valigie e biciclette, è il gioiello di una delle ferrovie regionali più moderne d'Europa. Potrete percorrere comodamente la valle da Merano a Malles, passando ai piedi del Monte Sole con i suoi vigneti, attraversando il paese di Lasa, famoso per il suo marmo, e la collina di Tarces.
  • fb-vinschgau-churburg-winter

    Castel Coira

    Castel Coira a Sluderno è uno dei castelli rinascimentali più imponenti delle Alpi. Il suo nome è stato documentato per la prima volta nel 1256. Accanto ad una notevole collezione di armature e armi, il maniero ospita anche gioielli artistici come la Cappella di San Giacomo, la Stanza di Giacomo e la Loggia.
  • fb-glurns-obervinschgau

    Glorenza

    La cittadina medievale di Glorenza è considerata uno dei luoghi più belli della regione, grazie alla sua cinta muraria interamente conservata, ai portici e alle sue storiche mura. La città, situata sotto la mistica collina di Tarces, ha una storia movimentata. Oggi Glorenza è un punto d'incontro per artisti e un set particolarmente amato dalle produzioni cinematografiche.
  • tg-skifahren-sulden-ortler

    La Skiarena Val Venosta

    In Val Venosta vi sono cinque comprensori sciistici ideali per le famiglie: Solda e Trafoi nel Parco Nazionale dello Stelvio, Watles al Gruppo Sesvenna e Belpiano e la Malga San Valentino intorno al Passo Resia. Questi cinque comprensori appartengono alla Skiarena Val Venosta e sono accessibili con un solo ski pass.
  • fb-vinschgau-stilfserjochstrasse-stelvio

    Strada del Passo dello Stelvio e Parco Nazionale

    La strada del Passo dello Stelvio, situato nella più grande area naturale protetta d'Italia, rappresenta una vera e propria sfida per appassionati motociclisti e ciclisti. La strada panoramica nel Parco Nazionale dello Stelvio parte da Trafoi ed è uno dei percorsi più impegnativi e ricchi di curve del mondo, famoso anche come tappa del Giro d'Italia.


    La strada al Passo dello Stelvio rimane chiusa durante i mesi invernali.
  • fb-vinschgau-goeflan-marmor

    Il marmo di Lasa

    Il marmo di Lasa è un tipo di marmo purissimo, utilizzato in tutto il mondo per la produzione di oggetti di prestigio. Prende il nome dal paese degli scalpellini di Lasa, un punto d'incontro per artisti, letterati e musicisti, che tutti gli anni celebrano le loro abilità artistiche con la festa "Marmo e Albicocche".
  • Vacanza in Alta Val Venosta - Alto Adige

    Sentieri delle rogge

    I sentieri delle rogge, come vengono chiamati i popolari sentieri escursionistici, si estendono lungo stretti canali d'acqua attraverso la Val Venosta. Circa una ventina di queste caratteristiche rogge, che secoli fa servivano per l'irrigazione dei campi della valle, oggi sono percorribili in tutte le stagioni. Offrono splendide vedute panoramiche sulle maestose catene montuose.
  • gt_Blick_auf_Ortler_Winter

    Godersi la vista dell'Ortles

    Già da lontano si può vedere il massiccio dell'Ortles-Cevedale che incorona l’Ortles, la cima più elevata dell’Alto Adige (3905 metri di altitudine). Splendide vedute sull’Ortles si possono godere dall’area intorno al lago di Resia, ma anche dal rifugio Forcola a Trafoi, dalla montagna panoramica del Pizzo Lun sopra Malles o da Castel Coira a Sluderno.
 
Trova alloggi liberi
Arrivo
Partenza
Adulti
Aree vacanze
Tipo alloggio