logo-suedtirol

MTB Pian dei morti

Descrizione generale

Da Resia si va in direzione nord oltreconfine dai nostri vicini austriaci, e 500 m prima della stazione a valle della cabinovia Bergkastel (Nauders) si gira tutto a destra su una strada di ghiaia molto ripida fino alla stazione a monte. Possibilità di ristoro presso l'omonimo ristorante della stazione a monte. Da qui inizia la parte più bella del tour. Ritorno sul sentiero della salita fino alla Bergkastelalpe e si procede a sinistra fino alla torbiera alta Pian dei Morti e agli sbarramenti anticarro ben noti anche oltre-frontiera. Qui si possono usare la strada forestale o i trail ben costruiti (S2). Dopo l'attraversamento degli sbarramenti lo sguardo può spaziare sulla Val Venosta con lo scenario unico dei laghi e un fantastico panorama dal punto panoramico sulle rocce. Si scende al passo di Resia dopo aver fatto il pieno di viste fantastiche o sul tecnico e in parte più impegnativo Bunker Trail (S2), con il successivo Etsch Trail (S1) che si immette nel bosco, oppure sulla vecchia mulattiera militare. Il brindisi del "dopo lavoro" ci aspetta direttamente sul lago. 

Stato chiuso
Lunghezza 11,178 km
Difficoltà media
Dislivello salita 493 hm
Dislivello discesa 493 hm
Dislivello 2104 m
IL CONTENUTO VI È STATO UTILE?
Grazie mille per il vostro commento!
Grazie!
Regole comportamentali per i biker
La Val Venosta è una vera mecca per gli amanti della due ruote. Per far sì che lo rimangano anche per le generazioni future, questo film illustra le regole comportamentali per i biker in tutto il territorio con un appello accorato ad un utilizzo consono dei sentieri e al rispetto per la natura.
Ricerca & Prenotazione
avanti
Val Venosta Newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter che ti porta a casa un pezzo della Val Venosta quattro volte all' anno. 
Iscriviti ora