Zusslrennen, Goaßlschnölln, diavoli e maschere. Nel paese di Prato, all’inizio della valle di Solda e Trafoi, le tradizioni sono ancora vissute. Nel giorno stabilito l’inverno viene scacciato via e viene propiziato il risveglio del grano con abiti variopinti, cantando a squarciagola e ballando. Il mese di maggio viene salutato con lo schiocco della frusta dei Goaßlschnöller e il Krampus, il diavolo, accompagna San Nicolò nel suo percorso per le vie del paese. Queste e molte altre tradizioni, storie e antichi aneddoti valorizzano il paese di Prato in questi giorni d’autunno. Antichi piatti venostani e una tradizionale festa popolare vi condurranno attraverso le tradizioni che si susseguono nel corso dell’anno.