Delizie nel piatto: settimane delle specialità a Silandro e Lasa
I nostri ristoranti vi vizieranno con piatti tradizionali e interpretazioni creative dei prodotti di stagione della valle. Scoprite di più ora!

I prodotti regionali da coltivazioni sostenibili sono al centro delle Settimane delle specialità che si svolgono durante tutto l'anno nella regione turistica di Silandro e Lasa. I ristoranti di Silandro, capoluogo della Val Venosta, di Lasa, paese degli artisti e del marmo, viziano i loro ospiti con specialità tradizionali, ma anche con variazioni e interessanti reinterpretazioni realizzate impiegando prodotti locali e stagionali.

La leggera cucina primaverile trova nell’asparago di Castelbello il suo grande protagonista. In estate, l'albicocca della Val Venosta seduce con tutte le sue dolci variazioni. L'autunno è il periodo del raccolto: mele, castagne, frutta e cavolo cappuccio vengono abbinate a specialità di selvaggina, pesce o formaggio per creare prelibatezze uniche. I tanti doni delle diverse stagioni trovano impiego, ciascuno al proprio momento, nella creazione di deliziosi piatti tradizionali e menu creativi.

Deliziose esperienze a Silandro e Lasa
Durante la Quaresima: pesce
In primavera: cucina leggera, erbe aromatiche fresche e asparagi
In estate: finferli
Music&Wine e venerdìLUNGO: serate gastronomiche nella cornice degli eventi
Da fine luglio a metà agosto: specialità di albicocche (Marmo e albicocche)
Da inizio settembre: specialità di mele (Giornate della mela di Silandro)
Da metà ottobre a metà novembre: specialità di cavolo cappuccio e castagne (Settimana dei crauti a Lasa), Törggelen, piatti di selvaggina.

Sempre presenti nei menù in numerose varianti: i tipici canederli altoatesini e le specialità di pasta italiana.