logo-suedtirol

Chiesa di San Sisinio, Lasa

Chiesa di San Sisinio.

Descrizione generale

La chiesa di San Sisinio svetta da un’altura di Lasa, noto paese del marmo. L’edificio, caratterizzato dall’inusuale torre sul coro, venne eretto sulle rovine di una costruzione preesistente. Ritrovamenti di scheletri e frammenti di terracotta testimoniano la presenza di un luogo di culto risalente al’età del bronzo. L’antica antropizzazione della collina è sicuramente da ricondurre alla sua posizione, che permette ancora oggi ai visitatori di godere di un panorama fantastico con vista sulle montagne circostanti.

La chiesa, nominata per la prima volta nel 1290, è dedicata al martire Sisinnio, che fu attivo nell’Alta Val di Non. Le alte mura che circondano l’edificio, costruite in stile romanico a spina di pesce, presentano sulla parete a est un portale gotico ad arco ogivale senza battente. Il coro è sovrastato da una torre, che è coperta da una costruzione in pietra a forma di piramide. La navata presenta invece due finestre ad arco, un arco di trionfo sporgente e un portale in marmo di Lasa.

La chiesa non ha alcun allestimento sacrale ed è chiusa. Viene addobbata una sola volta all’anno, poco prima di Pasqua, quando viene esposta la tomba pasquale.

Il venerdì e sabato santo nella chiesa di San Sisinio viene esposta la tomba pasquale.

Descrizione d'arrivo

Venendo da Resia o Merano fino a Lasa.

News

La chiesa non è visitabile

Dove parcheggiare

L'auto può essere parcheggiata al parcheggio del campo sportivo.

Mezzi pubblici

Con il treno fino a Lasa.
Informazioni sugli orari www.sii.bz.it

IL CONTENUTO VI È STATO UTILE?
Grazie mille per il vostro commento!
Grazie!
Processioni e sagre
Come in tutti i comuni della Val Venosta, anche a Lasa e Silandro si celebrano le sagre e le processioni. A Lasa a Pasqua è ancora vissuto il rito della tomba pasquale, mentre a Silandro nella seconda domenica di settembre si celebra la processione Nome Maria in ricordo della sconfitta delle truppe francesi.
Vivere la storia e la cultura in Val Venosta
La regione culturale della Val Venosta, in Alto Adige, è caratterizzata da usanze da vivere, tradizioni e modernità: dalla Via romanica delle Alpi, fino all'architettura contemporanea, l'arte, il teatro e la musica.
Ricerca & Prenotazione
avanti